17 febbraio 2018

Impresa impossibile?

"Se qualche ambizioso accarezza l'idea di rivoluzionare con un colpo solo l'universo del pensiero, delle opinioni e dei sentimenti umani (......) non deve far altro che scrivere e pubblicare un librettino. 
Il titolo sarà semplice, poche parole di uso corrente : Il mio cuore messo a nudo.

Che fosse questa un'impresa impossibile, lo afferma E.A.Poe, autore delle righe appena lette, che infatti continua cosi': 

 "Ma poi il libretto dovrà tener fede al titolo. Nessuno avrà mai il coraggio di scriverlo. 
Nessuno saprebbe scriverlo, se pure avesse il coraggio".

E se quel libro... fosse fatto di immagini? 

Quante e quali immagini basterebbero a metter a nudo il proprio cuore?

Questa e' una domanda da fotografa presumo...e ha la speranza che e' propria dei sogni.



4 febbraio 2018

Bianca.

Chiara dice che questa canzone l'ha sempre fatta pensare a me.


Gia'

Se c’è una cosa che è immorale è la banalità


24 gennaio 2018

Rileggersi / amici per sempre

E' "atroce" poter rileggersi.

Questi contenitori digitali sono pieni di email, ricordi, vita vissuta. Noi procediamo, loro restano. Sono come dvd che puoi rivedere in qualsiasi momento: mentre li rileggi e' come se premessi PLAY: ti vedi tu, com'eri, con chi eri, come vedevi.
Le cose che hai scambiato. Le confidenze, le immagini, gli odori.

E' un'atrocita' bellissima, piena di poesia.

Rileggersi aiuta a vedere cosa e' andato via e cosa e' rimasto. E che tutto ha la sua dignita'.





Mi e' piaciuto un commento di un utente youtube sul film HER:

"Un film su una cosa artificiale che crea una connessione emotiva con te era, essa stessa, una cosa artificiale che creava una connessione emotiva con te.
In un certo senso, il film era Samantha." 
Eppure immagino, che dietro il film, come dietro alle intelligenze artificiali e ai commenti sulle piattaforme online...dietro, dico, a volte molto dietro, ci siano pur sempre solo le persone.