13 gennaio 2017

The Shape of my Heart


1300 WORLD MAP, Victoria&Albert Museum

Lo sapevano gia' nel 1300 che la Sicilia ha la forma del cuore.

10 gennaio 2017

Amare la vita o qualcuno, un uomo, un amico (ma anche un gatto)... e' restituirgli lo stupore negli occhi. 
Non farlo annegare nel grigio della vita,
nella ritorsione morbosa dei sentieri gia' tracciati.

E' prenderlo per mano, invitandolo a far cose mai pensate prima. 
Semplicita' piene di vita.
Come una colazione sul prato, organizzata all'improvviso.

Danzare, come Shiva, anche da soli.
Gira la testa,
il cuore batte,
il respiro s'affanna,
e tutto il corpo, 
attraversato da una corrente che va veloce dalla testa ai piedi, sbuffa fuori un
"io vivo".
Il ballo crea e distrugge infinite volte.

Quando fotografo e godo ogni singola esperienza,
come faccio ora,
dove tutto e' nuovo e vibrante,
e tutto e' solo mio,
quando mi affeziono a posti, al fiume,
e conosco la gente del luogo...
qui, che diventa una nuova casa...

quando vedo tutto filtrato da questa mia coscienza, 
senza nessuno che mi possa chiedere
del fiume, e della gente del posto,
perche' non l'ha vissuta con me,

perche' non puo' sentire un pezzo di Tamigi
che per me e solo per me,
diventa un ricordo di una ragazza fragile
coi capelli neri sul lungo Ticino

senza nessuno che mi possa chiedere
di questa storia particolare
che ha il mio nome e cognome,
e che in fin dei conti
potrebbe essere una storia tra tante
che passa innocua come quella foglia che scivola lenta
via dal ramo...

allora penso che manca qualcosa,
qualcosa che non ho mai avuto fretta di ottenere
ma anche un vuoto in cui non so guardare profondamente
posso solo riempirlo di parole, o di immagini,
o di rimpianti.

Son fatta cosi. Quando e' buio,
chiudo istintivamente gli occhi,
- per sentire -

Ho una macchina fotografica,
le mani fredde,
e tanta voglia di stupire ancora,
piu' veramente, piu' dolcemente.


Ci sono amicizie che ti ricuciono i pezzi dentro. Grazie Chiara, per ricordarmi -involontariamente, forse- chi sono.

5 gennaio 2017

Posti belli per chi ama la fotografia a Londra (1 PARTE)



Photo © Kake (used under Creative Commons)

1) Photo Books International
99 Judd Street Bloomsbury WC1H 9NE
http://www.pbi-books.com/

Una perla nascosta. Questa piccola libreria in Judd Street ha il gusto antico della scoperta, dei libri di seconda mano che quando li sfogli fanno odore di buono. Ci sono anche libri nuovi, scelti dai proprietari, e quindi non la solita selezione delle grandi catene di librerie. Qui c'e' un vasto assortimento e soprattutto c'e' un'intera sezione dedicata al fotogiornalismo!
Ho letto una recensione che la definiva deludente. Non la penso cosi'. La signora che mi ha accolto e' molto preparata in fotografia, mi ha consigliato volumi ed editori interessanti, in base alle mie preferenze e ricerche. Ho comperato a poco delle riviste di fotogiornalismo bellissime, e la proprietaria mi ha pure regalato un volume.

Attenzione agli orari di apertura:

Wed: 11:00 - 17:30
Thu: 11:00 - 17:30
Fri: 11:00 - 17:30
Sat: 11:00 - 17:30

2)The Photographers Gallery
16-18 Ramillies Street
http://thephotographersgallery.org.uk/


Questo e' un posto cui sono molto affezionata. E' stata, credo, la prima galleria visitata al mio arrivo a Londra. Ci sono mostre, c'e' un bookstore, e un cafe'. Nella libreria c'e' un'ampia selezione dedicata alla teoria della fotografia (nella sua accezione piu' filosofica) e nei vari piani adibiti alle mostre si fa sempre qualche scoperta, o almeno ci si fa un'idea su che aria tira nel mondo fotografico contemporaneo. Qui ho incontrato il fotografo finlandese Penti Sammallati che mi ha autografato una copia del suo libro (dopo che la cercavo invano da mesi!). La galleria vende anche stampe fotografiche autografate degli autori ospitati ed e' possibile visionarle su richiesta.

OPEN 7 DAYS A WEEK
Monday–Saturday: 10.00–18.00
Thursday: 10.00–20.00 during exhibitions
Sunday: 11.00–18.00
Last admission 30 minutes before Gallery closes

3) Camera Museum
44 Museum Street, London WC1A 1LY
Tel: 020 7242 8681
http://www.cameramuseum.uk/

Bellissima realta'! Per scoprirla vi invito a vedere il video:




...ma il modo migliore e' andare a prendere un cappuccino di persona. Fermarsi nella saletta e scegliere uno tra i tanti libri di fotografia messi a disposizione e sfogliarlo. Alzarsi ogni tanto e curiosare tra le macchine fotografiche. Comprare un rullino 120. Chiedere le informazioni che vi servono su una particolare macchina fotografica o farla riparare se avete avuto un problema... guardare le foto nelle pareti. Vivere a pieno il proprio feticismo fotografico!
Qui trovate anche Hasselblad e borse  Billingham!
E se questo non vi e' bastato, provate a chiedere: dove posso sviluppare il mio rullino 120? vi manderanno nel prossimo luogo della mia lista...che e' sempre loro.

Opening Hours:
Monday to Friday: 11am - 7pm
Saturday:12noon - 7pm
Sundays: 12noon - 6pm

4) Aperture Store
27 Rathbone Place, London W1T 1JE
Tel. 020 7436 1015
27@apertureuk.com
http://apertureuk.com/


Aperture è un negozio di apparecchiature fotografiche di seconda mano: tratta Leica, Nikon, Canon, Rolleiflex, Mamiya e altre marche di attrezzature fotografiche professionali (rifatevi gli occhi!)
Si trova in una posizione molto comoda nel centro di Londra, appena fuori Oxford Street e Charlotte Street. Fanno servizi di sviluppo e scansione negativi, e sono molto preparati. A mio avviso, al momento, l'unico posto cui affiderei un negativo a Londra.


Opening Hours:
Mon - Fri 11.00am - 7.00pm
Sat - Noon-7pm
Sun and Bank Holiday - Closed




Se avete altre segnalazioni, fatemi sapere!

30 dicembre 2016

Homo Felix

Se qualcuno mi chiedesse come ho conosciuto Daniele Berti, non saprei bene come rispondere. Non lo ricordo! Ricordo che mi interessava lo yoga della risata di cui lui è uno dei più noti maestri in Italia, e che abbiamo parlato un paio di volte su facebook... è nata naturalmente un'amicizia, basata su argomenti e interessi in comune,  e  una leggerezza divertita e scherzosa piena di rispetto.
Io per esempio gli ho sempre invidiato le sue magliette gialle con lo smile ma non gliele ho mai rubate!! (Ahahahah)
Un giorno ho scattata una foto ed ho pensato fosse perfetta per lui. Un aquilone nel cielo azzurro di Palermo. Gliel'ho mandata e guarda caso era il suo compleanno. Mi ha detto:  "posso usarla per?" Cosi è nata la copertina di questo libro, di cui ho avuto il piacere di leggere le bozze e di ricevere una delle prime edizioni stampate. Libro che consiglio a chiunque voglia conoscere il mondo dello yoga della risata, tutte le implicazioni positive della pratica e le testimonianze di chi l'ha provato... insomma, l'ideale per chi vuole passare dall'Homo Sapiens all'Homo Felix!!!


Credo davvero che ci siano storie che vogliano esser trovate e raccontate dalle mie foto. Così è stato con Alice... e con i lavori che seguono. Coincidenze e connessioni.
Così la mia fotografia è un modo di sposare una parte di mondo,  il sangha di onorevoli amicizie.

E allora non resta che: ahahahah